Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘i miei mostri’

Vittorio Gassman e Jean-Louis Trintignant, Il sorpasso di Dino Risi, 1962

Chissà se Tolstoj oggi scriverebbe quel che facevano a letto Wronskij e Anna Karenina.

Diventò cattolico quando i preti cominciarono a riscaldare le chiese.

Nacque, non visse, morì.

Il lato bella della guerra è il dopoguerra.

Generale: uno che non esita a dare la tua vita per il proprio paese.

Gli onesti non sono incorruttibili. Solo costano di più.

Era abbastanza intelligente da capire di non esserlo abbastanza.

I cani ridono con la coda.

Il sostantivo morì, ucciso dall’aggettivo.

Ci sono specchi ai quali siamo antipatici.

Ci si uccide per uccidere una persona che abbiamo amato ma ci ha deluso.

Esiste un ente che si occupi dei genitori maltrattati dai figli?

In ogni paese c’è una orrenda casa moderna. L’ha progettata un geometra, figlio del sindaco.

I sindacati difendono il posto di lavoro dei sindacalisti.

Non vediamo le cose come sono, ma come noi siamo.

La televisione è meglio del cinema. Sai sempre dov’è la toilette.

Non c’è spettacolo più triste di un’automobile portata via dal carro attrezzi.

A cosa serve il telecomando? A uccidere chi ti è antipatico.

Uno scandalo nasce quando i giornali cominciano a diffondere dei segreti che tutti conoscono.

Il cinema: una donna nuda e un uomo con la pistola.

Bellezza: abito indossato da alcune donne per alcuni anni.

Il bello del morire è che non bisogna rifare le valigie.

Che bello il genio: lui detta, e tu scrivi. Col talento invece devi cavartela da solo.

Molti hanno una faccia che non gli somiglia.

I cani e le automobili finiscono col somigliare ai loro padroni.

Il miliardario morì, accerchiato dall’affetto dei parenti.

L’ingiustizia dovrebbe essere uguale per tutti.

Il cinematografo: qualcosa di mezzo tra l’orologeria di precisione e la tratta delle bianche.

Il boom si ha quando alcuni diventano ricchi e gli altri rimangono poveri.

Viveva cercando dollari nei divani degli alberghi frequentati dagli americani.

Tua moglie mi tradisce!

Coito ergo sum.

Un tale, accortosi che i cretini erano la maggioranza, pensò di fondare il Partito Dei Cretini. Ma nessuno lo seguì. Allora cambiò nome al partito e lo chiamò Partito Degli Intelligenti PDI. E tutti i cretini lo seguirono.

Era famoso solo perché famoso.

Greta Garbo e Anna Magnani: la differenza tra la luna e un temporale.

Non sapeva cosa fare, e allora fondò una religione.

Se volete fare una rivoluzione, evitate la domenica, un giorno di pioggia e l’ora di pranzo.

Gli addebitarono le lenzuola con le quali era fuggito dal carcere.

Anche in un bicchiere si sente il rumore del mare.

Scopriranno che l’uomo di Neanderthal soffriva di depressione.

“Esagerato!” disse il Partenone al Duomo di Milano.

C’è un Supermercato che vende noccioline firmate.

L’archeologia è una scienza inutile, lascia il tempio che trova.

“E mi pagano, per questo” pensava l’attore, baciando Brigitte Bardot.

Chissà se oggi Gesù Cristo andrebbe al Maurizio Costanzo Show?

Prima di nascere, leggere attentamente le avvertenze.

Sono stato felice a otto anni, camminando su un sentiero in un prato alla periferia di Milano.

Dino Risi, da Vorrei una ragazza (Milano, 2001) e da I miei mostri (Milano, 2004)

Ps. Col post di oggi, ringrazio e saluto i lettori. Tornerò dopo una breve pausa a metà settembre.

Read Full Post »