Feeds:
Articoli
Commenti

Posts Tagged ‘piero ottaviano’

Il secondo lavoro dell’artista Cristiano Berti della serie Cicli futili è dedicato ad una figura già presente in Cicli futili. Gaggini, col ruolo di intermediario nella committenza della Fuente de la India (L’Avana).

La colonna di tempo interessata dall’indagine è ben più ampia rispetto al progetto precedente, e va dall’ultimo quarto del settecento fino ai nostri giorni. Il protagonista principale è infatti capostipite di una discendenza eterogenea, sparsa nel mondo.

Antonio Boggiano

Il savonese Antonio Boggiano (1778-1860) emigrava a Cuba alla fine del settecento, stabilendosi a Trinidad. La ricerca fin qui compiuta ha permesso di appurare l’avventurosa ricchezza della biografia di questo personaggio perduto nell’oblio, di cui molti afrocubani di Trinidad portano oggi il cognome.

Il progetto

Prevede la realizzazione di una ricerca storica, con la collaborazione di storici trinitari, la realizzazione di una serie di scatti effettuati per l’artista dal fotografo Piero Ottaviano, una pubblicazione.

I Cicli futili

Il progetto Cicli futili prende in prestito il titolo dalla biochimica, per la quale il “ciclo futile” è una dissipazione di energia, un processo che spreca energia. Riguarda la storia, la ricerca storica e il suo significato oggi. L’artista si interroga sul presente e sul futuro di questa disciplina, su quale sia la capacità della storia di contribuire all’interpretazione della realtà, in un mondo che sempre più mescola culture e genti, e su come la pratica della ricerca storica possa sopravvivere in un mondo che fa della velocità un valore imprescindibile. I Cicli Futili di Berti fanno perciò della storia lo strumento di un progetto artistico.

Il progetto è sfociato nella mostra al Museo di Villa Croce di Genova (ottobre 2015) e nella pubblicazione di Gaggini. Le Alpi e il Tropico del Cancro (Quodlibet, Macerata) (novembre 2017).

altroQuale per i Cicli futili

L’associazione altroQuale ha il ruolo di segreteria di produzione del progetto. I contributi economici corrisposti all’associazione, attraverso il crowdfunding o altre fonti di finanziamento, saranno interamente destinati alla produzione di Cicli futili #2: Boggiano.
Obiettivo della raccolta è raggiungere la somma di € 3.900,00.

Per effettuare una donazione:

http://www.altroquale.it/it/cristiano-berti-cicli-futili-2-boggiano/

Ps. Ho voluto dare il mio contributo sia con questo post sia con una donazione anche a questo progetto dell’amico e artista Cristiano Berti perché credo nell’onestà e nella nitidezza priva d’ogni retorica dei suoi lavori. Spero che anche voi lettori vogliate sostenere questa campagna. Grazie a tutti.

 

 

Annunci

Read Full Post »

Giuseppe Gaggini, Fuente de la India, 1835-37, l'Avana, Cuba

Giuseppe Gaggini, Fuente de la India, 1835-37, L’Avana, Cuba

Come ogni anno saluto i miei followers e lettori con un ultimo post prima della pausa estiva. Quest’anno in particolare vi invito a partecipare e a diffondere questa iniziativa di raccolta fondi attiva sino al 16 settembre 2013 per finanziare un importante progetto dell’amico artista Cristiano Berti, di cui questo blog ha avuto il piacere di occuparsi un anno fa.

Scopo dell’iniziativa è realizzare con l’aiuto del fotografo Piero Ottaviano due panorami interattivi, uno della cava di Rocca Bianca in Piemonte, con la firma dello scultore Giuseppe Gaggini (Genova, 1791-1867) sulla parete di marmo, uno della piazza dell’Avana dov’è collocata la sua fontana “de la India” (1835-37). Queste fotografie saranno ad alta definizione, di tipo immersivo (visione a 360°) e operabili con il movimento delle mani, senza toccarle. Inoltre sarà prodotta una pubblicazione digitale che riporti i risultati della ricerca storica svolta in Italia e a Cuba (80 pagine, illustrata, lingue: italiano, inglese, spagnolo).

Il crowdfunding è una modalità forse ancora non abbastanza diffusa in Italia, ma è assai valida e permette in tempo breve di attuare idee altrimenti difficilmente fattibili (se non in periodi lunghi o con l’intervento del classico mecenate): qui tutti noi possiamo diventare piccoli sponsor di un progetto comune, anche perché per partecipare la quota minima parte da 10 $ (circa 7,60 €). Dunque, non mancate l’occasione!

Ci rivediamo a settembre, buona estate.

For english version, you can see the video below and the following link: Futile Cycles – Gaggini 

Cristiano Berti, Cicli Futili #1: Gaggini 

“(…) Il progetto Gaggini fonde due immagini e storie che concernono luoghi lontanissimi da loro, per collocazione geografica ed aspetto, seppure uniti da un tenue tratto comune.

Il fatto che la Fuente de la India sia collocata in uno dei gangli vitali della capitale cubana, costantemente circondata dal movimento di persone e mezzi, contrasta fortemente con il panorama alpino di Rocca Bianca. La firma di Giuseppe Gaggini che resta là, in alta montagna, lontana dagli sguardi degli uomini, mi appare come un ideale trait d’union tra la scultura uscita dal suo studio e lo scenario selvaggio da cui furono tratti i marmi che presero il suo nome.

Fontana e firma vengono infine ricongiunte con Gaggini. Accostandone le due immagini si produce un rovesciamento di prospettiva: all’esotismo dei Caraibi, qui stemperato dalla modernizzazione, si va contrapponendo l’immagine di un Europa in forma di rudere preda della natura. Si ribaltano i ruoli tra vecchio e nuovo continente, la metropoli sta ai tropici e la natura la fa da padrona nel cuore dell’Europa. L’Europa appare esotica e a fare da ponte tra questi due mondi lontani è la storia.

Cava di Rocca Bianca, Val Germanasca, Piemonte

Cava di Rocca Bianca, Val Germanasca, Piemonte

Questo lavoro è il primo di una serie che chiamo dei Cicli futili.

Un ciclo futile è una dissipazione di energia, un processo che spreca energia. Sono termini usati in biochimica, ma il mio progetto non ha nulla a che vedere con la biochimica. Riguarda la storia, la ricerca storica e il suo significato oggi. Mi sto interrogando, cioè, sul presente e sul futuro di questa disciplina. Mi chiedo non solo quale sia la capacità della storia di contribuire all’interpretazione della realtà, in un mondo che sempre più mescola culture e genti, ma anche come possa sopravvivere, la pratica della ricerca storica, in un mondo che fa della velocità un valore imprescindibile.
Con i Cicli Futili guardo alla storia facendone strumento di un progetto artistico, mi travesto da storico andando alla ricerca di fatti minuti, ma non irrilevanti, eppure trascurati fin qui. Rifletto sulla ricerca storica, ma a ben vedere basta sostituire un aggettivo per capire a cos’altro sto pensando.”

Per ulteriori informazioni e per contribuire al progetto di Cristiano Berti Cicli Futili #1: Gaggini:

www.indiegogo.com projects futile cycles – gaggini

www.cristianoberti.it

help@cristianoberti.it

Intervista di Cristiano Berti su Exibart

Read Full Post »