Feeds:
Articoli
Commenti

Archive for the ‘arte’ Category

Raffaello Sanzio, Leone X con i cardinali Giulio de’ Medici e Luigi de’ Rossi, 1518, Galleria degli Uffizi, Firenze

Si riproduce qui la prima edizione a stampa (presso Giuseppe Comino in Padova, 1733) della ormai nota lettera redatta nel 1519 da Raffaello Sanzio e Baldassarre Castiglione e solo a quest’ultimo attribuita nella settecentesca bellissima edizione cominiana delle sue opere.

È un documento fondamentale di consapevolezza e tutela delle antichità in rovina, frutto maturo del Rinascimento di cui il grande urbinate fu la stella più luminosa, non a caso celebrato a cinquecento anni dalla morte da una sontuosa mostra presso le Scuderie del Quirinale. Imperdibile.

Read Full Post »


Mosaïque Magazine

Marco Bravura

Read Full Post »

“Il sorriso è uno strumento musicale senza tempo e senza età, che tutti, giovani e vecchi, possono suonare.” E. Bosso

Grazie, Ezio.

Read Full Post »

Geumhyung Jeong, Upgrade In Progress, ph®Rolando Paolo Guerzoni

Upgrade in Progress è la prima personale dell’artista coreana  Geumhyung Jeong  in un’istituzione d’arte contemporanea italiana, inaugurata il 28 febbraio 2020 in una delle sedi più suggestive della Fondazione Modena Arti Visive, la Palazzina dei Giardini, dove resterà aperta sino al 2 giugno.  

Geumhyung Jeong, Upgrade In Progress, ph®Rolando Paolo Guerzoni

L’artista è nota a livello internazionale nell’ambito delle arti performative per le sue coreografie divertenti e inquietanti in cui si esibisce con apparecchi elettronici con sembianze umanoidi che ha costruito da sola imparando i codici meccanici e di programmazione. Durante questa interazione fisica, ossessiva e sensuale, è sempre più ambiguo chi controlla chi. Ciò che diventa sempre più evidente è invece l’indagine compiuta dall’artista sull’inesorabile legame tra il nostro corpo e la tecno-sfera contemporanea. 

Geumhyung Jeong, Upgrade In Progress, ph®Rolando Paolo Guerzoni

L’esposizione presenta una nuova installazione site-specific commissionata da Fondazione Modena Arti Visive, un ulteriore step della ricerca presentata nel 2019 alla Kunsthalle Basel e alla 5° Ural Industrial Biennial of Contemporary Art. Si tratta di  una nuova e più evoluta serie di robot a controllo remoto  realizzati con una varietà di dispositivi protesici, strumenti hardware meccanici e tecnologici e manichini medici, acquistati  su siti internet specializzati .  Le sculture saranno collocate su una serie di piani di lavoro modulari che trasformeranno le sale della Palazzina dei Giardini in un unico palcoscenico, intervallato da una serie di video tutorial disposti  lungo il percorso espositivo.  La location non è solo la mera rappresentazione del luogo di lavoro dell’artista, ma sarà utilizzata realmente da  Geumhyung Jeong  durante il suo periodo di residenza in città  come studio-laboratorio dove svolgere test ed esperimenti sui propri “giocattoli”.   

Press Irene Guzman

Geumhyung Jeong, Upgrade In Progress, ph®Rolando Paolo Guerzoni

Read Full Post »

Image

FRUIT EXHIBITION intende proseguire la sua missione di dare visibilità all’editoria d’arte indipendente, ideando una versione digitale del festival e market internazionale – giunto quest’anno alla sua ottava edizione – che prenderà il via il 20 aprile 2020 attraverso la piattaforma Zoom.Non conoscendo il prossimo futuro delle manifestazioni cuturali con ampia affluenza di pubblico come Fruit Exhibition, che ogni anno attrae in soli tre giorni oltre 6.000 persone, possiamo solo immaginare che saranno molto diverse da come erano state immaginate prima dell’emergenza sanitaria che stiamo vivendo. 

Fruit 2019

Per questo Fruit Exhibition ha ideato una valida alternativa al market che avrebbe dovuto tenersi a Bologna dal 29 al 31 maggio 2020: tramite l’applicazione Zoom, ogni espositore avrà a disposizione una piattaforma digitale su cui presentare il proprio progetto editoriale e aprire un canale di vendita diretta al proprio shop virtuale. Gli incontri, aperti al pubblico secondo un programma disponibile sul sito di Fruit Exhibition, saranno trasmessi anche in diretta Facebook e disponibili nei giorni successivi sul canale Youtube

Fruit 2019

Per gli aspiranti espositori, italiani e internazionali, è ancora possibile proporre la propria candidatura, dal momento che il calendario degli incontri potrà prolungarsi potenzialmente fino a giugno 2020.
Il pubblico potrà scoprire prodotti difficili da reperire nei grandi circuiti di distribuzione, risultato di una ricerca libera e sperimentale sia nei formati che nelle scelte editoriali: un universo estremamente sfaccettato che comprende micro editori d’arte, self-publisher, graphic designer, illustratori e artisti, case editrici di grafica contemporanea, magazine, etichette musicali, stampatori artigianali. 

Hanno già aderito: 5xletterpress (IT) / Archivio (IT) / Anteferma Edizioni (IT) / BEKKO (IT) / Marta Bianchi – Andreina Bochicchio (IT) / Biblohaus (IT) / Blow Up Press (PL) / Checco Frongia (IT) / El Dorado (ES) / Giada Fuccelli (IT) / Illustation.it (IT) / ISIT.magazine (IT) / KABUL magazine (IT) / Libri Finti Cladestini (IT) / Le palle.it (IT) / Lök Zine (FR/IT) / Maison Trouvée (FR) / Mulieris Magazine (IT) / Numero Cromatico (IT) / Panteon magazine (IT) / Point.51 (UK) / Suren Hash (MN) / Terra Project (IT) / The Eriskay Connection (NL) / Virginia Viapiano (IT)
Fruit Exhibition è un progetto di Crudo con il sostegno del Comune di Bologna e Regione Emilia Romagna. 

Informazioni:segreteria@fruitexhibition.com

Press office: Irene Guzman | press@fruitexhibition.com | ph. +39 349 1250956
www.fruitexhibition.com

Read Full Post »

Older Posts »